giovedì 13 ottobre 2011

pauraaaaaaaaa

..ragazze...un breve post solo per sfogarmi..
che paura ho avuto..
un bambino (il solito) ha spinto virginia giu' dalle scale.
Il mio pediatra e' a napoli.
pronto soccorso ore e ore
4 punti in testa e 10 gg di prognosi
la pena che ho provato non ha pari
l' hanno rasata, riempita di punture in testa (anestesia) e cucita...
terribile
non e' stato un incidente
e' sempre intenzionale cio' che fa questo bimbo da 3 anni perche' e' molto violento
non ho ricevuto 1 telefonata dalla famiglia
sono senza parole
non so cosa faro'
purtroppo la scuola non prende mai una posizione decisa
e adesso ho paura
non mi sento piu' sicura che la bimba stia 8 ore lì
aiutatemi..
scusatemi lo sfogo ma non sapevo proprio dove sbattere la testa..
vi abbraccio
stefy

34 commenti:

Milena ha detto...

Mi sembra di capire che successo a scuola!!! Devi parlare con la preside, è assurda una cosa del genere!!!
Milena

silvia ha detto...

si infatti, anche secondo me devi parlare con il preside e insistere perchè prenda provvedimenti seri ed adeguati, e cmq io una telefonata ai genitori del bambino gliela farei subito
immagino la tua ansia e il tuo dolore per la tua principessa, e anche la rabbia perchè già gli incidenti capitano troppo spesso ai bambini, quando poi sono voluti e dovrebbero essere evitati allora è proprio insopportabile
ti abbraccio

elena ha detto...

Ha ragione Milena, devi farti sentire. Mio fratello (ormai ventenne) aveva un problema simile alle medie: era spesso vittima di bullismo ed una volta anche lui è finito all'ospedale, l'avvocato ha chiesto un risarcimento alla scuola, e l'assicurazione ha pagato. Ogni scuola HA L'ASSICURAZIONE!

Anonimo ha detto...

Mio marito è insegnante di scuola elementare: devi fare subito una denuncia, perchè la scuola è assicurata per questi casi, altrimenti puoi comunque chiedere i danni ai genitori!

country life ha detto...

ciao stefy... io risolsi una situazione del genere minacciando la preside di denuncia... prese provvedimenti il giorno stesso.
contattare i genitori di questo bimbo??? non so se possa essere di aiuto, un genitore responsabile ti avrebbe contattato subito, come minimo per sapere se come stava virginia e scusarsi del comportamento del figlio...
sono situazioni mooolto spiacevoli, ma per mia esperienza ti consiglio di prenderle di petto, altrimenti non vivi più serenamente...
ti abbraccio... e ti assicuro che ti leggo sempre, anche se il tempo per commentare è sempre tiranno... ♥

Pattyz ha detto...

Fai denuncia, puoi rivalerti sia sulla scuola che sui genitori del bimbo violento. Fotografa le lesioni di tua figlia, prendi i referti del ps e metti tutto in mano a un avvocato. Ma dove diavolo erano le insegnanti? Capisco che non siano onnipotenti e onnipresenti, ma se ci sono elementi pericolosi se li dovrebbero tenere attaccati e monitorarli ogni singolo secondo...Un abbraccione, Patty

claudia.candy1975 ha detto...

Stefy, sarà che "guai a chi mi tocca i figli" anche se ormai i miei hanno 13 e 16 anni, ma anch'io ti consiglio di agire subito e anch'io ho pensato a una denuncia.
Ma stiamo scherzando? la bambina spinta dalle scale, l'ospedale i punti .... chissà che trauma per lei e non oso immaginare la tua ansia, il tuo spavento.
Agisci subito, parla col preside, noi quando mandiamo i figli a scuola dobbiamo essere tranquille e non in ansia che possa succedere chissà cosa; e la scuola che non prende una posizione ... non ho parole!
Ti sono vicina e ti abbraccio forte.
Claudia

cuori e perline ha detto...

così , a caldo mi verrebe da dire che dietro un bambino violento probabilmente c'è una famiglia assente o anche peggio... hai ragione ad avere paura, io credo che la scuola non faccia poi molto (vedi episodi di bullismo capitati alle scuole medie )perciò io andrei direttamente dai carabinieri
Annamaria

Gisella ha detto...

Ciao carissima, ti sono vicina e mi aguro che Virginia si riprenda al più presto, senza gravi conseguenze.
Devi sicuramente andare dal preside, tenere tutta la documentazione medica e l'assicurazione risarcisce almeno i danni economici per le spese mediche. Rivolgersi alla famiglia del bimbo violento credo non serva a nulla, se avessero una morale si sarebbero già fatti vivi. Un abbraccio e un bacione, facci sapere come sta la tua piccola. Baci Gisella

cris ha detto...

mi dispiace tantissimo!sono un'insegnante e ti dico anche io che puoi chiedere il risarcimento copre l'assicurazione, accertati che le insegnanti facciano relazione sull'accaduto...anche se non credo proprio che la scuola possa evitare incidenti simili... perché significherebbe allontanare il bambino violento e questo è assai raro!la famiglia di questo bambino dev'essere sotto terra dalla vergogna...magari ha paura di farti una telefonata!
mi spiace però x la tua bimba!
un bacio

Cia ha detto...

Partendo dal fatto che immagino la tua paura, quando si fa male un nostro bambino siamo sempre prese dall'ansia e dall'insicurezza, oltre che dal terrore che possa essere qualcosa di grave.
Quindi, prima di tutto un grande abbraccio a te e alla cucciola, sperando che la grande paura sia passata.
Poi dico...sicure sicure che i genitori del bambino sappiano dell'accaduto? I bambini non sempre sono solerti nel raccontare, soprattutto quando sanno di aver fatto qualcosa di sbagliato.
Sono d'accordo invece sul chiedere i danni alla scuola; i bambini devono essere al sicuro quando non sono sotto la nostra tutela, e paghiamo anche una quota (sicuramente l'hai pagata anche tu) per un'assicurazione.
Io parlerei comunque anche con i genitori, alla prima occasione. Se fossi nel genitore del bambino in questione, vorrei sapere se si comporta male, per poter prendere provvedimenti al riguardo.
Un abbraccio

Cia

pepetta ha detto...

Va alla scuola materna?
Io sono un po' più drastica rispetto agli altri commenti: SPOSTALA! senza se e senza ma, seduta stante!
Affidiamo il bene più importante e prezioso che abbiamo nella nostra vita, più prezioso della stessa aria che respiriamo, per otto ore al giorno a persone estranee alla nostra famiglia, e dobbiamo, anzi, ABBIAMO IL SACROSANTO DIRITTO di poterlo fare in tutta tranquillità e serenità. Se viene a mancare questo presupposto, allora crolla tutto.
Se devi portare tua figlia a scuola al mattino, e poi sentirti in ansia tutto il giorno, perchè l'ambiente che sta frequentando non ti dà sicurezza, ma addirittura ti crea ansia e inquietudine, non ha assolutamente senso.
Poi, sistemato il tutto, con uno stato d'animo più sereno, poi anche pensare di denunciare la scuola e chiedere i danni, ma non credo che adesso sia la tua priorità.
un bacione grande
sonia

stranamenteio ha detto...

oh mamma mia che mi tocca leggere..intanto ti mando un grandissimo abbraccio a te e piccolina..
poi ti dico che la stessa cosa, quando andavano all'asilo, e' successa anche a me..pero' le maestre non mi dicevano chi era stato..
Cosi', mio marito e' partito con la denuncia..siamo stati risarciti ed infine abbiamo cambiato subito asilo..

Mi dispiace davvero tanto..che trauma per voi, ma soprattutto per la bimba..

simo ha detto...

ciao Stefy io sono d'accordo con chi ti consiglia di andare dal preside e chiedere anche la copertura assicurativa ma andrei oltre, coinvolgerei gli altri genitori nel chiedere alla scuola di fare qualcosa perchè ciò che è successo a tua figlia può capitare ad altri bambini e la scuola deve prendere in mano questa situazione. Ci sono tanti modi per farlo, consultare esperti del comportamento per es, che diano delle dritte alle insegnanti per contenere questo genere di comportamenti valutando il caso specifico......
ciao , un bacione
simo

katia ha detto...

Io personalmente ti consiglierei di avvertire la preside,e in qualunque caso,l'insegnante è responsabile dei suoi alunni in ogni momento,te lo dico per certo,perchè mia cognata è educatrice d'asilo,e mi racconta sempre di quante pressioni hanno per la responsabilità verso i bambini,denunce,sospensioni.....non lasciare cadere questa cosa,battiti per l'incolumità dei tuoi,ma anche degli altri bimbi....
buona fortuna
Un abbraccio Katia

melania ha detto...

senza perdere tempo...chiama subito la mamma del ragazzino...fai vedere a madre e figlio lo stato di tua figlia...agisci senza avere paura...
ma fallo subito!!!!!
se le cose dovessero andare male...
consigliati...con un avvocato...
nn far passare tempo chiama la mamma di questo piccolo ribelle...
di alla piccola di avere tanta forza e coraggio...dopo la tempesta torna sempre il sereno...
un abbraccio alla piccola..forzaaaaaaaaaaaaa!!!!!!
melania :)))))

Rosetta ha detto...

Se denunci la scuola e i genitori, vedrai che si danno subito una mossa, sia una che gli altri.
Ecchediamine, la scuola è responsabile e se i genitori non sanno fare i genitori, è meglio che gli tolgano il bambino.
Tolgono bambini a tanta brava gente e questi chi sono ?
Sono furiosa.

eliana ha detto...

Senza ombra di dubbio.. denuncia, dove e come puoi, già al pronto soccorso avresti dovuto denunciare, è ora di finirla con questi atti di violenza gratuita da qualsiasi parte arrivino, se quello è un bambino che da tre anni si comporta così ha dei problemi e non siete voi a doverne fare le spese, se i genitori non sono capaci di gestirlo che se ne occupasse chi di dovere!!
Un abbraccio amica mia ed un piccolo bacio alla Virgi!!!!

Eliana

i Bibetti ha detto...

Non lasciare che la paura abbia il sopravvento. rifletti attentamente e non prendere decisioni impulsive. parla con preside e insegnanti poi valuta pro e contro e decidi di conseguenza. io non prenderei decisioni drastiche, tipo allontanare la tua bambina dalla scuola. così rischi di far imprimere nella sua memoria l'evento in modo ancora più indelebile. se lei si trova bene con i sue compagni e con le insegnanti, perchè dovrebbe pagare per una colpa non sua???? trovo giusto invece che la scuola si faccia carico di questo evento trovando il metodo più efficace per risolvere la questione. è questo che devi pretendere.
La FEde =^.^=

niky feltrolilla ha detto...

OMMAMMA mi dispiace un sacchissimo x la tua bambina!! non ho parole!! è assurdo quello che è successo e ancor più che ne genitori ne la scuola dicano e o facciamo niente... devi farti sentire xk questa cosa non accada più ne alla tua piccola ne a nessun altro!! lo so le mie son solo parole... e tu dirai "facile dirlo".. ma veramente devi!! ti mando un bacio a te e alla testolina della tua bimba ^.^

Katiuscia ha detto...

fai intervenire gli assistenti sociali. se un bambino così piccolo ha queste reazioni e i genitori nemmeno si degnano di una telefonata, vuol dire che il bambino è trascurato. secondo me andando a fondo alla cosa, alla fine farai del bene sia a tua figlia che sarà rimasta non solo ferita esteriormente, ma anche scioccata e a quel bambino che in modo palese non è seguito dai genitori. kati

giovanna ha detto...

ciao Stefy, tutto il mio sostegno, ti capisco, questo fatto mi fa tornare indietro negli anni quando in classe del mio figliolo grande, era in 1a media, c'era un ragazzo con disturbi psichici, i genitori non volevano riconoscere il problema, se la prendeva soprattutto con le femmine, ogni tanto si metteva sul davanzale della finestra al 2° piano, le insegnanti erano disperate, noi rappresentanti di classe abbiamo preso una posizione molto decisa, tra noi rappr. c'era una neuropsichiatra infantile, per cui compentente, eppure è stata una lotta impari, compreso che il preside se l'è presa pesantemente e ingiustamente con i figli di noi rappresentanti di classe. vergognoso, sono passati anni, penso ca. 15 ma me lo ricordo come se fosse ieri, fatti sentire, non è giusto che tua figlia paghi così pesantemente perchè nessuno prende una posizione. hai un referto ospedaliero, usalo, lo so potrebbe sembrare pesante, ma poteva e potrebbe capitare di peggio.
un abbraccio fortissimo

Paola ha detto...

Fatti sentire, il bambino non ne ha colpa perché evidentemente ha un disagio, ma famiglia e scuola non possono ignotìrare la cosa. E' finito il momento di stare zitti anche perché così facendo fai il bene anche del bimbo che forse va seguito di più o magari con i suoi gesti lancia un appello di aiuto.
Auguri per la tua piccola, le tue coccole sicuramente la faranno guarire al più presto.
Un abbraccio
Paola

Paoletta ha detto...

che brutta avventura!!!!!!! mi spiace tanto, spero he la tua bimba si riprenda presto dalla ferita e dallo shock.

Anna-Idiva ha detto...

Stefy non perdere neanche un secondo, parla con il preside e con la famiglia, per la salute di entrambe i bambini a questo punto.
Quoto Elena, la scuola ha l'assicurazione.

Ti abbraccio
Anna
http://theroomsofmylife.blogspot.com/

Clara ha detto...

Devi andare a parlare al dirigente scolastico, preside o direttore che sia, e minacciarli di andartene al provveditorato. Loro sono responsabili di quanto accade lì, ci provano a scrollarsi la responsabilità, ma non è così! In bocca al lupo per la piccola! Ciao, Clara.

Anita Camilla ha detto...

Ma questo bimbo non ha l'insegnante di sostegno?? Mah! :-)) Un caro saluto, Anita Camilla

Margherita ha detto...

Ma caspita, possibile che succedano sti cose? Ma la scuola con il suo personale dov'era? Possibile che nessuno si prenda mai la responsabilità di nulla? Io personalmente non lascerei perdere assolutamente, viste anche le conseguenze, mi sembra sufficientemente grave da fare un pandemonio.
Ma a parte tutto quanto, un abbraccio forte forte a te e una bacione alla piccola che si riprenda presto.
Ciao
Margherita

Giulia ha detto...

Ho letto solo adesso quello che è successo alla tua bambina.Ti sarai sentita morire!!!!!Spero che le maestre si preoccupino subito di informare i genitori del bambino .Perchè il più delle volte gli atteggiamenti violenti di un bimbo sono dovuti a qualche problema interno alla famiglia o ad un'iperattività eccessiva del bambino.Denuncia subito l'accaduto perchè la scuola deve tutelare i nostri figli.Se il bambino in questione ha bisogno del sostegno che lo diano.......anche se grazie a chi ci governa molte sono senza incarico.

le Fate del feltro ha detto...

non so che dire. brutta situazione.
ti mando un abbraccione e spero che tutto si risolva!

♥ Giovanna ♥ ha detto...

Mamma mia Stefy ... solo ora leggo quel che è successo .... Un bacione grande alla Virgi ed un abbraccio a te ... immagino lo spavento .... !!!!
Un bacione
Giovanna

* Milvi * ha detto...

Non ho parole e concordo con molte che mi precedono, penso dovresti proprio parlare alla preside e ventilarle l'idea di far partire una denuncia alla scuola ...
un abbraccio

Country Nanny ha detto...

Mamma mia! Che paura...
Mi raccomando, come ti hanno già detto in molte, rivolgiti alla preside e alle maestre in modo da tutelare sia tua figlia che gli altri bambini e, mi auguro, anche il "bambino bulletto" che, con il suo comportamento, dimostra un disagio che andrebbe accolto. Il fatto che i suoi genitori non ti abbiano neppure fatto una telefonata, la dice già lunga...
Un abbraccione a te e a Virginia.

Manuela ha detto...

e fare una telefonata di fuoco alla famiglia del teppista ed un esposto ai carabinieri contro la scuola???